Africaland • Leggi argomento - Fiat-SPA AS42 "Sahariana" gloriosa fuoristrada italiana

Fiat-SPA AS42 "Sahariana" gloriosa fuoristrada italiana

Iscrizione all' A.S.I.

Messaggioil 11/04/2018, 14:35

Si, dai.
Mio padre era nato a Tripoli nel 1917 e nel 1940 fu richiamato per fare la scuola allievi ufficiali in Italia, dove poi combatté fino al 1943.
Magari avrebbe combattuto con più entusiasmo per la sua casa in Libia.
Non rivide più la Libia, dove perse, insieme ai suoi genitori, la casa a Tripoli, la casa in campagna e la sartoria di mia nonna.
I miei nonni tornarono -fortunosamente- in Italia all'arrivo degli inglesi, che cercavano, tra molti altri, mio nonno, che si era occupato di costruzioni stradali e che per questo era stato un collaboratore di Italo Balbo.
Chi vuol essere lieto sia
Balisticus
Avatar utente
 
Messaggi: 371
Iscritto il: 03/09/2016, 17:58
Località: Siena

Messaggioil 11/04/2018, 22:07

tombino a tripoli
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia

Messaggioil 12/04/2018, 7:15

paolopsqt ha scritto:
ugobotta ha scritto:bello, non conoscevo la storia di questo mini raid

ci sarebbe da raccontare anche la storiella di Almaszy nell'operazione "Salam"......ma probabilmente è già stra-conosciuta... :mrgreen:


quella si è molto nota, una grande traversata attraverso il Gif El Kebir, ma se non ricordo male , alla fine fu un fiasco perché le due spie furono catturate pochi giorni dopo essere state infiltrate
Ugo-J'aime l'Afrique
ugobotta
Avatar utente
 
Messaggi: 1506
Iscritto il: 18/01/2003, 0:39
Località: Milano

Messaggioil 07/06/2018, 16:45

maurizioswo862 ha scritto:bello sapere che siamo in tanti appassionati della Guerra d'Africa

Sì, veramente. Si potrebbe pensare di condividere libri, ricerche, foto, anche semplici ricordi di famiglia. C'è un nesso con questo forum: l'uso decisivo di mezzi di spostamento adeguati all'ambiente desertico. Gli inglesi, per esempio, a parte il famoso bren carries, che mezzi usavano?
alfred
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/01/2010, 11:41
Località: Roma

Messaggioil 07/06/2018, 20:13

.....il mitico autoblindo Daimler MK1 e MK2
Se non sbaglio aveva come nick, Valentine
Mi duole, ma superiore al nostro Fiat Spa
Se non ricordo male, copiato dall'Asse dopo esserne entrato in possesso di un esemplare
MaurizioSWO862
PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 4032
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham

Messaggioil 13/06/2018, 7:36

Consiglio per chi non la conoscesse una bella lettura sulla storia del tenente diavolo, Amedeo Guillet. C’è anche qualche cosa in internet... però la storia della sua vita, scritta da un’inglese che in tempo di guerra aveva l’ordine di stargli alle costole potrebbe diventare un bellissimo film di avventura!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Giovanni,

"solo gli spiriti dell'aria sanno cosa incontrerò dietro le montagne"
- proverbio groenlandese -
giovanniland
Avatar utente
 
Messaggi: 524
Iscritto il: 16/04/2009, 18:24
Località: Mason Vicentino

Messaggioil 13/06/2018, 8:30

giovanniland ha scritto:Consiglio per chi non la conoscesse una bella lettura sulla storia del tenente diavolo, Amedeo Guillet. C’è anche qualche cosa in internet... però la storia della sua vita, scritta da un’inglese che in tempo di guerra aveva l’ordine di stargli alle costole potrebbe diventare un bellissimo film di avventura!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk



se non si vede.....questo è il link:
http://www.youtube.com/watch?v=Pt7mm1vrC_U
Paolo
Def 110 TD5 2004
bibo ergo sum
paolopsqt
Avatar utente
 
Messaggi: 573
Iscritto il: 23/05/2011, 10:06
Località: Valcuvia

Messaggioil 13/06/2018, 17:48

maurizioswo862 ha scritto:.....il mitico autoblindo Daimler MK1 e MK2
Se non sbaglio aveva come nick, Valentine
Mi duole, ma superiore al nostro Fiat Spa
Se non ricordo male, copiato dall'Asse dopo esserne entrato in possesso di un esemplare


Valentine....era anche il tipo di un famoso carro armato, anch'esso enormemente superiore alle nostre "scatole di latta" o "delle sardine". Però mi pare che il blenn carries erapiù un semovente (cingolato) che un mezzo fuoristrada. Giustissimo che l'Asse lo copiò dopo averne catturato uno e credo che il rapitore fosse stato Italo Balbo in persona.
Grazie per la dritta sul "tenente diavolo", vado a reperire il libro...

Per chi volesse vedere da vicino molti dei mezzi usati in A.S. (e anche toccarli per impiastrarsi le mani di grasso e puzzare di nafta...) consiglio una visita a "Piana delle Orme" vicino a Latina (loc. Pontinia) dove per pura passione personale un signore siciliano di qualche anno fa, collezionò mezzi militari di ogni tipo e trasformazione. Ora è un museo, bellissimo!
alfred
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 28/01/2010, 11:41
Località: Roma

Messaggioil 13/06/2018, 19:50

Interessante, ottima informazione. ;)
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 2870
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 13/06/2018, 20:57

Il Daimler MK I e II erano autoblindo leggeri gommati
Grazie per l'informazione, se capitassi in zona non manchero una visita
MaurizioSWO862
PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 4032
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham

Messaggioil 13/06/2018, 22:39

paolopsqt ha scritto:v=Pt7mm1vrC_U


Grazie!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Giovanni,

"solo gli spiriti dell'aria sanno cosa incontrerò dietro le montagne"
- proverbio groenlandese -
giovanniland
Avatar utente
 
Messaggi: 524
Iscritto il: 16/04/2009, 18:24
Località: Mason Vicentino

Precedente

Torna a VEICOLI STORICI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti