Africaland • Leggi argomento - Modifica tubi olio cambio automatico

Modifica tubi olio cambio automatico

Cambio, Riduttore, Overdrive, Differenziale, Crociere, Alberi, Semiassi, Giunti Omocinetici

Messaggioil 11/04/2019, 19:26

Mi sembra di aver capito che il rr p38 automatico, pur avendo lo stesso cambio del d2, ha raccordi per i tubi che portano l'olio del cambio al radiatore di tipo diverso.. sembra innestati con un adattatore.. NRC8618 dovrebbe essere.. Mi sapete dire se sia vero e se questo adattatore consente l'innesto di raccordi oleodinamici commerciali? Vorrei cambiare il percorso dei tubi originali ma non trovo nulla che si adatti direttamente all'attacco sul cambio..
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova

Messaggioil 11/04/2019, 23:17

No.. Devo aver confuso i disegni del radiatore dell'olio motore con quelli di quello del cambio..

Hanno lo stesso attacco del d2.. :(

Ad ogni modo cerco un adattatore per collegare dei tubi commerciali agli attacchi del cambio automatico..

Si accettano suggerimenti..

Forse fa qualcosa ashcroft..
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova

Messaggioil 12/04/2019, 0:42

Ciao Luca,
racconta un pò quale nuovo giro vuoi fargli fare ai tubi e per quale motivo.
OOOPS... HO SNATURATO IL DISCO !!!

De rustica progenie semper villana fuit...

THE JOLLY ROGER powered by MultiCar 4x4
DanteCruciani
Avatar utente
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 11/07/2005, 18:44
Località: LUCCA

Messaggioil 13/04/2019, 6:36

Curiosone... :lol:

Ho trovato un raccordo che dovrebbe montare per una sostituzione completa di tutto il tubo originale con uno commerciale in gomma.. Oggi provo se ci sta..
Stay tuned!
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova

Messaggioil 13/04/2019, 20:27

Aggiornamento..

Ci va.. Ho trovato un raccordo che va nella filettatura del cambio al quale si può collegare un portagomma sia dritto che angolato.. (vedi foto). Purtroppo l'esagono del raccordo è più grande del tubo originale e lo spazio, specie a sinistra, è poco..

Oggi avevo poco tempo e il tubo di sinistra non voleva saperne di venir via.. Appena riesco cerco di completare l'opera con qualche foto di prima e dopo..
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova

Messaggioil 18/04/2019, 21:53

Fatto! 8-)

Ora vediamo se funzione sulla distanza.. Ma sono speranzoso..

Eliminati completamente entrambi i tubi originali e sostituiti con tubi e raccordi acquistati in negozio di oleodinamica. Questo x me era importante sia per il costo dei ricambi originali, sia per l'andamento (a mio avviso assurdo del circuito originale) che per la loro non eccelsa qualità. Inoltre con un raccordo e un pezzo di tubo si può avere un ricambio (compatto da trasportare) da poter montare alla bisogna sia su un lato che sull'altro.. Cosa altrettanto importante in occasione di viaggi.

Ho comunque mantenuto sia il cambio che il radiatore in condizioni assolutamente originali in modo da poter alla bisogna tornare indietro.

Ora i nuovi tubi passano molto più alti degli originali (con meno rischi di contatti con il suolo o le ramaglie) e ognuno sul lato giusto della macchina per il collegamento al radiatore eliminando quindi il passaggio tra motore e radiatore di quello sinistro.

I raccordi destro e sinistro son differenti (perché così quello destro che è sotto rimane più alto da terra) ma potrebbe esser montato a dx anche il sinistro.. Ma non viceversa perché l'esagono di quello di destra è più grande e non ci starebbe.

Segue qualche foto dei lavori.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova

Messaggioil 19/04/2019, 7:53

Nella mia ignoranza, penso che la forma dei tubi originali fosse voluta.

Una sorta di sifone per mantenere costante il passaggio del fluido al loro interno (senza risentire particolarmente di accelerazioni/decelerazioni e cambi di direzione).
UN DEFENDER SENZA BOCCHETTE E' COME UNA DONNA SENZA TETTE
UN DEFENDER SENZA BOCCHETTE E' COME UNA DONNA SENZA TETTE
Lasciatelo da solo nei suoi disturbi
Digger
Avatar utente
 
Messaggi: 3924
Iscritto il: 03/03/2010, 21:38
Località: Genova

Messaggioil 19/04/2019, 8:10

Essendo il circuito in pressione ritengo (nella mia ignoranza) sia ininfluente la forma dei tubi.. A patto di mantenere lunghezze simili e pari diametro evitando strozzature.. Anche perché lo stesso cambio era montato su auto diverse, anche berline o sportive che avevano inevitabilmente tubi differenti..
Non c'è nulla di più definitivo di una cosa provvisoria che funzioni..

"Dopo Auschwitz, il cancro è la prova che Dio non esiste" - Umberto Veronesi.
motoneuro
Avatar utente
 
Messaggi: 301
Iscritto il: 04/09/2010, 21:29
Località: Genova


Torna a TRASMISSIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti