Africaland • Leggi argomento - Perdite olio al riduttore

Perdite olio al riduttore

Cambio, Riduttore, Overdrive, Differenziale, Crociere, Alberi, Semiassi, Giunti Omocinetici

Messaggioil 18/12/2017, 12:18

Qualcuno ha mai usato dei prodotti , ottura-falle , per risolvere una perdita di olio dal riduttore. Penso che sia una guarnizione da cambiare.
Se si , quale mi consigliate?
ho già un prodotto in vista (Bardhal), ma chiedevo a voi se c'è qualche altro prodotto migliore che avete usato.
Vorrei evitare di smontare il riduttore.
Discovery 300
massimo-pinna
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/11/2015, 18:13
Località: oristano

Messaggioil 18/12/2017, 12:46

massimo-pinna ha scritto:Qualcuno ha mai usato dei prodotti , ottura-falle , per risolvere una perdita di olio dal riduttore. Penso che sia una guarnizione da cambiare.
Se si , quale mi consigliate?
ho già un prodotto in vista (Bardhal), ma chiedevo a voi se c'è qualche altro prodotto migliore che avete usato.
Vorrei evitare di smontare il riduttore.
Discovery 300

il riduttore solitamente perde perché la sede dell'albero intermedio si ovalizza, ad oggi non c'è alcuna soluzione se non il montaggio di una boccola in acciaio nella sede usurata, operazione per la quale occorre lo smontaggio completo del riduttore..

Landsaluti

gian
....frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora....
gian td5
Avatar utente
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 23/04/2007, 21:29
Località: Ronco Scrivia, ma non sempre

Messaggioil 18/12/2017, 12:58

Io ho messo un bel cartone sotto la macchina in garage

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
guano
Avatar utente
 
Messaggi: 626
Iscritto il: 13/06/2016, 19:16
Località: lecco

Messaggioil 18/12/2017, 13:03

guano ha scritto:Io ho messo un bel cartone sotto la macchina in garage

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk


:D :D :D il prodotto migliore è il cartone dell'acqua che trovi al supermercato :lol: :lol: :lol:
massimo-pinna
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/11/2015, 18:13
Località: oristano

Messaggioil 18/12/2017, 16:38

gian td5 ha scritto:il riduttore solitamente perde perché la sede dell'albero intermedio si ovalizza, ad oggi non c'è alcuna soluzione se non il montaggio di una boccola in acciaio nella sede usurata, operazione per la quale occorre lo smontaggio completo del riduttore..

Landsaluti

gian


purtroppo devo rilevare che anche con l'inserimento della boccola il fenomeno ricompare dopo un po' di tempo. Spesso quando smonto trovo l'oring completamente appiattito con la conseguente compromissione della relativa tenuta.
Per adesso risolvo riempiendo di pasta per accoppiamenti la sede dell'oring e mettendo un oring nuovo. Per un paio di anni almeno non noto nuove perdite. Più che altro reinserendo l'albero intermedio diventa un'impresa non danneggiare l'oring dalla parte opposta, che 9 volte su 10, regala la gomma avanzata...
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 18/12/2017, 23:41

Trizompa ha scritto:
gian td5 ha scritto:il riduttore solitamente perde perché la sede dell'albero intermedio si ovalizza, ad oggi non c'è alcuna soluzione se non il montaggio di una boccola in acciaio nella sede usurata, operazione per la quale occorre lo smontaggio completo del riduttore..

Landsaluti

gian


purtroppo devo rilevare che anche con l'inserimento della boccola il fenomeno ricompare dopo un po' di tempo. Spesso quando smonto trovo l'oring completamente appiattito con la conseguente compromissione della relativa tenuta.
Per adesso risolvo riempiendo di pasta per accoppiamenti la sede dell'oring e mettendo un oring nuovo. Per un paio di anni almeno non noto nuove perdite. Più che altro reinserendo l'albero intermedio diventa un'impresa non danneggiare l'oring dalla parte opposta, che 9 volte su 10, regala la gomma avanzata...


se metti la normale boccola la perdita può ripresentarsi, è preferibile montare una boccola conica che espandendosi durante il montaggio blocca la testa dall'albero all'interno del foro nel carter , in questo modo la riparazione diventa definitiva.

Landsaluti

gian
....frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora....
gian td5
Avatar utente
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 23/04/2007, 21:29
Località: Ronco Scrivia, ma non sempre

Messaggioil 19/12/2017, 5:56

Chissà, forse era anche il caso di pensare ad una guarnizione anch'essa conica, che avrebbe forse aumentato la tenuta man mano che si effettua il precarico data la boccola conica.
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 19/12/2017, 11:38

Ma .....nessuno ha usato dei prodotti?
massimo-pinna
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/11/2015, 18:13
Località: oristano

Messaggioil 19/12/2017, 12:24

Gian stavo pensando... potrebbe funzionare una roba del genere?

Immagine

Visto che hai attrezzatura, se tu avessi tempo e voglia di provare potrei mandarti una cassa e un alberino da "violentare" visto che a quest'ultimo andrebbe eliminata la parte dall'esterno fino alla sede dell'oring...

Da non ingegnere, non prendermi per matto :lol: :mrgreen:


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 19/12/2017, 12:53

Trizompa ha scritto:Chissà, forse era anche il caso di pensare ad una guarnizione anch'essa conica, che avrebbe forse aumentato la tenuta man mano che si effettua il precarico data la boccola conica.

non è un problema dovuto alla guarnizione, ma al fatto che l'albero è semplicemente infilato nel foro del carter che è di alluminio, di conseguenza le vibrazioni indotte dagli ingranaggi allargano il foro e a quel punto iniziano le perdite.
il queste condizioni solo un sistema ad espansione, ma completamente metallico, è in grado di bloccare l'albero nella propria sede e garantire la tenuta.

Landsaluti

gian
....frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora....
gian td5
Avatar utente
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 23/04/2007, 21:29
Località: Ronco Scrivia, ma non sempre

Messaggioil 19/12/2017, 16:41

potrebbe funzionare una roba del genere?



no.
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 3053
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 19/12/2017, 16:46

fanfango ha scritto:
potrebbe funzionare una roba del genere?



no.


Per quale motivazione?
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 19/12/2017, 16:50

Per lo stesso motivo che ti ha spiegato Gian. L'albero di acciaio alèsa il carter di alluminio.

Quindi il lavoro da fare è una boccola di riporto in acciaio nella quale andrà il perno, da inserire nel carter di alluminio.

Mi sembra che Marcello abbia fatto il lavoro qualche volta, ma economicamente vale la pensa solo se

a) perde tanto

b) hai intenzione di tenere la macchina ancora per moooolto tempo
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 3053
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 19/12/2017, 17:09

Nel disegno ci sono non una ma ben due boccole che ho pensato per l'utilizzo di guarnizioni piatte e al contempo garantire il precarico.
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 19/12/2017, 17:12

allora non ho capito bene il disegno....

Due boccole? Boh...non so....io ne farei semplicemente una, e come guarnizione userei l' o-ring tipo originale...
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 3053
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 19/12/2017, 17:18

Quella è la modifica classica, ovvero boccola di acciaio per non far alesare l'alluminio e oring. L'oring dopo un po' si appiattisce e lascia trafilare ugualmente l'olio. Il vantaggio è che pur perdendo olio non abbiamo l'asolatura.

L'oring però è chiamato a fare tenuta tra due superfici che non godono di forze opposte, e cioè il metallo dell'alberino non tende ad andare verso la sua sede e nemmeno la sede tende ad andare verso l'alberino, pertanto dopo un po' perde.
Uso solo olio apotropaico...
Pedicabo ego vos et irrumabo...
Trizompa
Avatar utente
 
Messaggi: 2914
Iscritto il: 31/07/2014, 17:21
Località: Versilia
SOCIO AL

Messaggioil 19/12/2017, 17:31

un paio di anni fa ho fatto revisionare e modificare il riduttore da Marcello ,e visto che perdeva leggermente, ho fatto fare anche la boccola, che dire ,...................lavoro eccellente !
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono,quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti
tiburzi
Avatar utente
 
Messaggi: 2864
Iscritto il: 11/08/2013, 17:54

Messaggioil 19/12/2017, 17:54

Signori vi devo ringraziare per tutte le informazioni che mi avete dato. Adesso so tutto su oring , paraoli ecc. ma sui prodotti, mi sa che ....... 8-) 8-) 8-)
massimo-pinna
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/11/2015, 18:13
Località: oristano

Messaggioil 19/12/2017, 17:57

massimo-pinna ha scritto:Signori vi devo ringraziare per tutte le informazioni che mi avete dato. Adesso so tutto su oring , paraoli ecc. ma sui prodotti, mi sa che ....... 8-) 8-) 8-)


mi sa che....non ne esistono ;)

Landsaluti

gian
....frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora....
gian td5
Avatar utente
 
Messaggi: 3915
Iscritto il: 23/04/2007, 21:29
Località: Ronco Scrivia, ma non sempre

Messaggioil 19/12/2017, 17:58

gian td5 ha scritto:
massimo-pinna ha scritto:Signori vi devo ringraziare per tutte le informazioni che mi avete dato. Adesso so tutto su oring , paraoli ecc. ma sui prodotti, mi sa che ....... 8-) 8-) 8-)


mi sa che....non ne esistono ;)

Landsaluti

gian


OOooo finalmente qualcuno che mi ha risposto, su post che ho scritto..... 8-) 8-) 8-)
massimo-pinna
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 14/11/2015, 18:13
Località: oristano

Prossimo

Torna a TRASMISSIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite