Pagina 1 di 2

Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 9:20
da panstefani
La grande moria delle pompe frizione master è cosa arcinota. Dopo l'ultima sostituzione, avvilito dai precedenti fallimenti, mi sono deciso a mettere mano (e cervello) alla situazione.
Il problema è che il cilindro pompante dispone solo di una guarnizione (almeno nei modelli un po' più vecchi) che deve assicurare la messa in pressione dell'olio e garantirne la tenuta.

Immagine

Nei modelli più recenti il pompante è dotato di una guarnizione in più.

Immagine

Questa soluzione garantisce una maggior tenuta ma alla lunga il trafilaggio si ripresenta.

La mia proposta è la seguente (questo il prototipo in acciaio AVP)

Immagine

Ho realizzato ex novo il pompante, aggiungendo due gole per altrettanti o-ring. Acciaio C45 bonificato, riporto in cromo duro e rettificato.

L'ho montato circa tre mesi fa e, ad oggi, non ci sono perdite. Troppo presto per dirlo, ma mi sento in pancia la giusta dose di fiducia.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 9:45
da apogeo
Gli anelli OR guidano bene lo stelo ma non offrono nessuna tenuta dinamica non avendo labbro . Non eliminerei una guarnizione a labbro per mettere un Or.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 10:14
da panstefani
Giusta osservazione. Nel realizzare il pompante mi sono attenuto alle indicazioni di un produttore di guarnizioni, il quale indica il corretto dimensionamento delle gole per garantire la tenuta dinamica. Il facile reperimento di oring in EPDM contro quello di guarnizioni a labbro (nello stesso materiale) mi ha permesso di ridurre i tempi di attesa.

Immagine

Se la soluzione sperimentata non dovesse dare l'esito sperato proverò a sotituire i due oring con altrettante guarnizioni a labbro, anche dovendo rifare il cilindro.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 10:27
da verdone
Premetto che non sono un esperto, ma osservando la gola creata sl pistone per l' o-ring mi appare piuttosto larga, mi baso sulle dimensioni di quelle presenti negli attacchi rapidi delle gomme da innaffiare. ;)

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 10:33
da panstefani
La foto del pistone è di un prototipo in acciaio al piombo (si vede che non è presente il riporto in cromo e i segni della rettifica). Le gole create sono della misura riportata sulla tabella, precise al decimo di millimetro. Anche a me sembravano larghe ma probabilmente il maggiore spazio è richiesto per far lavorare bene l'oring in condizioni dinamiche.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 11:35
da arkadia
Mi piace questa ricerca
Bravo

Io come problema ho trovato l’usura della cassa
Andrebbe fatto un riporto interno

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 11:52
da panstefani
Grazie Arkadia.
L'usura della cassa avviene perché con una sola guarnizione il pompante non è guidato a dovere e ad ogni pressione sul pedale avviene uno scorrimento a mo' di soqquadro. Visto che la cassa è di alluminio (non credo cromato) e il cilindro in acciaio l'usura maggiore si verifica sul materiale più morbido.
La soluzione che ho proposto dovrebbe ridurre di molto l'usura della cassa, visto che con le tre guarnizioni (ben distanziate tra loro) il cilindro non dovrebbe nemmeno toccarla.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 11:56
da roby65to
Bisogna ingrassare bene con grasso per cilindretti, altrimenti si rischia che gli o-ring lavorino a secco e si consumino rapidamente...

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 12:10
da panstefani
Esatto! Provveduto anche a questo.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 18:30
da Allow
Sono ben contento di vedere nuovamente dell'estro inventivo in questo forum.
Complimenti. Se il progetto prosegue e riuscissi a risolvere una volta per sempre il problema, allora tutto il mondo land rover si inchinerebbe ai tuoi piedi :) :)

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 19:23
da stilus
:shock:
Ciao Francesco.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 20:08
da panstefani
Allow mi fai arrossire! Se il progetto riuscisse -e dico se- mi piacerebbe produrne una piccola serie.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 18/05/2020, 21:25
da robertot
intanto complimenti sinceri per progetto e realizzazione !!
seguo ed attendo ulteriori sviluppi ...


ciao Roberto

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 10:08
da panstefani
Grazie per il sostegno!

Un prima miglioria che si potrebbe apportare è la sostituzione degli o-ring con i Q-ring, un po' più adatti allo scopo.

Immagine Immagine

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 11:34
da Crivelli
arkadia ha scritto:Io come problema ho trovato l’usura della cassa. Andrebbe fatto un riporto interno


Ricordo che sul Forum c'era chi aveva tornito l'interno per incamiciare un tubo di acciaio proprio per ovviare all'ovalizzazione.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 12:17
da disco4ever
panstefani ha scritto:La soluzione che ho proposto dovrebbe ridurre di molto l'usura della cassa, visto che con le tre guarnizioni (ben distanziate tra loro) il cilindro non dovrebbe nemmeno toccarla.


...a questo punto trovo inutile, allora, fare un ottimo lavoro come il riporto di cromo, che diventa un inutile costo (non so dalle tue parti, ma dalle mie si fanno pagare cari ;) ) e diventa inutile anche la successiva rettifica.

se parti da del 38NiCr già bonificato, ottieni comunque rugosità 1/0.8 anche in tornitura, riduci tempi di esecuzione e costo complessivo ;)

un riporto di cromo è ideale proprio in caso di contatto, in quanto limita notevolmente l'usura...


non ho presente il componente, ma se il corpo è di alluminio, il top potrebbe essere una anodizzazione dura (diversa dalla "normale" anodizzazione) per contrastare l'usura data dall'OR.....che a quel punto sarebbe l'elemento debole, ma di facile sostituzione.


Trovo molto valida l'idea delle due sedi per OR, al posto del labbro inferiore, per dare stabilità alla corsa del pistone :3

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 12:52
da panstefani
Osservazioni giustissime. Ho utilizzato il C45 perché in officina avevo solo quello (del diametro giusto) e ho optato per il riporto in cromo duro perché il cilindro della pompa che ho sostituito era cromato. Alla fine non ho speso nemmeno troppo, tra cromatura e rettifica.
Per una futura produzione in piccola serie opterei per acciaio alta velocità tipo PR80 da carbonitrurare, visto che vorrei realizzarli su una fantina mobile.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 15:17
da disco4ever
immagino tu abbia avuto in mano solo elementi usati....quindi impossibilitato a misurare l'accoppiamento originale di albero e foro....

potresti utilizzare anche dell'AISI 420 (x30) che è comunque già bonificato, ottieni buone finiture di tornitura (e con una spazzolata di panno e pasta arrivi a superfici speculari) ed elimini qualsiasi problema di ossidazione......

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 16:54
da panstefani
A dire il vero ho sempre tenuto una pompa nuova di scorta... le quote le ho rilevate da questa. Poi la prova l'ho fatta su di un'altra pompa che aveva circa 6 mesi di vita e in cui gli accoppiamenti erano più che decenti.
Tengo in considerazione l'utilizzo di un inossidabile, magari confrontandomi con chi fa i trattamenti termici per valutarne la durezza finale.

Re: Forse la soluzione, forse...

MessaggioInviato: 19/05/2020, 18:41
da disco4ever
un AISI 420 è già bonificato, ma con un trattamento termico sottovuoto può arrivare al massimo a 50-52 HRC....è abbastanza stabile, ma lo vedo un pò come il discorso del cromo: eccessivo, per la funzione che viene a svolgere il pezzo ;)