Africaland • Leggi argomento - La sorella Matta di una Serie I

La sorella Matta di una Serie I

Serie I-II-III, Land Rover 90 &110, Defender, Range Rover, Discovery

Messaggioil 31/05/2019, 19:04

Apro questo topic in sostituzione del precedente che purtroppo è andato perso. Non tratta del restauro di una Serie I, ma bensì di una vettura che deve a lei la sua nascita, in quanto è stata la base per lo sviluppo della sua progettazione.
Si tratta di una Alfa Romeo 1900M AR51 Matta, una delle sopravvisute a 70 e passa anni di fatiche, sia militari che civili (sicuramente le più dure). Ne sono state prodotte circa 2059 esemplari in due versioni, la AR 51(destinata in prevalenza all'Esercito Italiano, alla Polizia Celere e in numeri esigui a altri ministeri) e la AR52, versione civile della Matta prodotta in circa 430 esemplari e oggi molto rari.
Finalmente, dopo 6 anni di ricerche e 4 matte visionate, riesco a trovarne un "buon" esemplare sotto il punto di vista della completezza e l'originalità del mezzo.
Questa matta era stata dimenticata in una officina di Pistoia, in Toscana, dopo aver passato anni sotto le intemperie in attesa di un restauro.
Riesco a trovarla grazie a una chiacchierata fatta con l'amico del proprietario durante un raduno.
Il Lunedì mi reco di volata in officina a ricercare informazioni, parlo con il babbo del titolare, il quale mi conferma della presenza di una Matta, ma purtroppo devo tornare quando c'è il figlio, visto che è lui il proprietario.
Per non farla troppo lunga, dopo un paio di sopralluoghi e una stretta di mano, carico la Matta sul carro attrezzi e me la porto a casa.
Il sogno di 6 anni di ricerche e sopralluoghi si avvera, ed in preda all'euforia inizia un restauro completo con l'obiettivo di riportare la belva su strada e fuori strada.
Il ritrovamento
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Nonostante le non buone condizioni, la macchina si presenta abbastanza completa, ma con modifiche apportate negli anni dai precedenti proprietari
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 31/05/2019, 19:07

Bentornato!!!
SCRITTA COLORATA A CASO PER ATTIRARE L'ATTENZIONE

Official Shitposter AL Awards 2019
quello_là
Avatar utente
 
Messaggi: 7020
Iscritto il: 30/01/2011, 18:21
Località: vicenza - pistoia

Messaggioil 31/05/2019, 19:14

Grazie, dopo aver fatto ordine nelle 1000 e passa fotografie e complice un po’ di tempo in più a disposizione, ci riprovo con l’obiettivo di condividere la mia passione e il restauro di Ruggine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 31/05/2019, 19:18

Bentornato e avanti con i progressi del restauro
8-)
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 5515
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 31/05/2019, 19:49

Di progressi ce ne sono stati parecchi, via via via. Per il momento anticipo che l’ho smontata completamente, telaio nudo, motore aperto e via via sto ripulendo e restaurando tutti i componenti.
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 31/05/2019, 20:46

e noi siamo qui per seguire, vedere ad applaudire !!!! :11 :11 :11




ciao Roberto
e buon per me se al fin della vita mia intera potrò meritare un sasso con su scritto "non cambiò bandiera !"
EX... GFV4x4
AMICO DEI DISERTORI
robertot
Avatar utente
 
Messaggi: 2980
Iscritto il: 03/02/2010, 17:57
Località: verona
SOCIO AL

Messaggioil 31/05/2019, 20:57

Una bella adozione, complimenti!!
Ma da poliziotto della Stradale in pensione, devo farti un appunto!!
Nella seconda foto si vede il retro di un Rayton Fissore Magnum ex Polizia, tanto che c'eri potevi adottare anche lui!! :D :D :D ;)
luckyboy
Avatar utente
 
Messaggi: 2995
Iscritto il: 13/06/2012, 16:38
Località: Varano de' Melegari (PR)
SOCIO AL

Messaggioil 31/05/2019, 21:29

luckyboy ha scritto:Una bella adozione, complimenti!!
Ma da poliziotto della Stradale in pensione, devo farti un appunto!!
Nella seconda foto si vede il retro di un Rayton Fissore Magnum ex Polizia, tanto che c'eri potevi adottare anche lui!! :D :D :D ;)

Hai ragione, il tipo ne ha due e una la tiene per ricambi. Ho provato a chiedere se la dava via ma non ha ceduto. Un mio amico, anche possessore di una Matta della Celere di Milano, sarebbe stato interessato.
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 31/05/2019, 21:31

robertot ha scritto:e noi siamo qui per seguire, vedere ad applaudire !!!! :11 :11 :11




ciao Roberto

Grazie sarò lieto di condividere con voi tutte le vicende del restauro
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 31/05/2019, 23:10

Il momento più emozionante dopo il ritrovamento è il recupero, tirarla fuori da quel garage dove era stata rinchiusa per 8 anni, vederla alla luce del sole, caricarla sul carro attrezzi e portarla a casa. Super emozionante, alla luce del sole poi si capisce anche le reali condizioni del mezzo ( aiuto!!!!). In compenso vederla in garage assieme all’altra Matta è un emozione grandissima.
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 01/06/2019, 11:24

Dopo un po' di controlli e ispezioni si inizia allo smontaggio della carrozzeria, ovviamente non mancano martellate, bulloni spezzati, dita strizzate e qualche imprecazione, ma fa tutto parte del gioco
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
arrivano i primi danni, smontando il parabrezza si è spezzato uno dei due bulloni che lo tenevano in sede, tutto sommato la sede del parabrezza non presenta buchi da corrosione e non è poco visto i 20 anni passati all'aperto prima del ricovero in officina
Immagine
Immagine
Immagine
Il cassone è stato modificato, tagliando la parte posteriore e realizzando una ribaltina per agevolare il carico e lo scarico della merce. Hanno anche realizzato un doppio fondo per eliminare lo scalino sul bordo che fortunatamente ha salvato il pianale originale del cassone.
Comunque di ruggine e carciume non ne manca.
Successivamente ho eliminato le sponde aggiuntive, che non si guardavano da quanto erano brutte, finalmente riprende la sua linea originaria ed è tutta un'altra cosa
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Per concludere la giornata in bellezza, una volta eliminate i rimanenti bulloni di fissaggio (solo 4 su 10), il cassone viene via e così si intravede le condizioni del telaio
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 01/06/2019, 12:21

FANTASTICO!!complimenti x l'entusiamo e la determinazione, sarà sicuramente una grande soddisfazione
lo smilzo
 
Messaggi: 512
Iscritto il: 16/06/2010, 6:26

Messaggioil 01/06/2019, 12:30

Bellissimo il bialbero Alfa che troneggia nel vano motore. 8-)
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 5515
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 01/06/2019, 21:01

verdone ha scritto:Bellissimo il bialbero Alfa che troneggia nel vano motore. 8-)

Hai ragione questo Bialbero secondo me è il più bello che hanno fatto in Alfa Romeo
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 07/06/2019, 23:24

Dopo una occhiata alle condizioni del telaio si procede con lo smontaggio dell’impianto elettrico e la rimozione della cabina della cabina
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 08/06/2019, 7:03

Passo successivo, una bella lavata al telaio e carrozzeria per eliminare lo sporco di 50 anni, lavorare sul pulito e svelare tutto il marciume che è pesente in quantità.
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 08/06/2019, 8:37

Mi era sfuggito questo thread!
Bel e buon lavoro, so già che non sarà un'impresa facile...
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 12916
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: Eroe senza Patria

Messaggioil 08/06/2019, 8:46

Io la considero un'impresa titanica, devi mettere insieme capacita' tecniche meccaniche, di carrozzeria, elettriche, devi avere spazio, attrezzature, tempo ed un budget sufficiente e non ultimo, una moglie paziente. :D
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 5515
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 08/06/2019, 9:17

È una impresa titanica come tutti i restauri radicali, per le capacità, oltre a quelle già in possesso, non si smette mai di imparare, e con la passione e buona volontà si può arrivare ad acquisire delle buone conoscenze. Per le attrezzature che al momento non ho, per fotuna, c’è sempre qualche amico disposto a prestarmele e a darmi una mano per i lavori più rognosi.
Lo spazio è fondamentale, mi ritengo fortunato ad avere un garage abbastanza ampio anche se però, avendo già altre due antenate, lo spazio inizia a scarseggiare e wuindi torna utile qualsiasi buco, anche la capannina in giardino. Per quanto riguarda la moglie paziente, al momento ne sono sprovvisto quindi non c’è problemi; solo i miei sono obbligati a sopportare i colpi di mazza e e di mola fino a tarda ora. Per fortuna si addormentano presto

Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Messaggioil 17/06/2019, 9:09

Rieccomi dopo un po’ di assenza, si continua a ripulire e rimuovere il marcio, tagliare e ripulire. Poi per fermare provvisoriamente la ruggine passo uno strato di ferox. Passo poi a rimuovere la traversa posteriore tagliata e bucherellata negli anni.
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Guera94
Avatar utente
 
Messaggi: 188
Iscritto il: 20/11/2017, 15:55
Località: San Marcello Pistoiese

Prossimo

Torna a RESTAURI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite