Africaland • Leggi argomento - guida con la neve

guida con la neve

Esperienze e consigli

Messaggioil 02/12/2016, 14:38

Se la neve la trovi spesso sul tuo cammino ti consiglio un buon treno di pneumatici termici che veramente fanno la differenza.
Io ci sono arrivato dopo un bel scivolone su di una lastra di ghiaccio in montagna, fortuna ha voluto che il Defender è andato dalla parte della parete e non da quella del burrone. :?
verdone
Avatar utente
 
Messaggi: 3530
Iscritto il: 10/03/2010, 21:03
Località: Veneto

Messaggioil 02/12/2016, 15:13

Grazie ,grazie a tutti,ho avuto modo di provare nel paesino ....anche quello di cambiare le ridotte in movimento e devo dire che questa cosa mi ha cambiato tutto,perche' andando piano in salita ho avuto occasione di provare ,mentre sentivo che qualcosa non andava ho inserito la ridotta in movimento e...ho vinto facile,prima mi fermavo per inserirla e questo andava a mio svantaggio,soprattutto in forte salita e se vi era qualcuno dietro,adesso che ho imparato questa mossa ( grazie a voi) e' diventato tutto piu' facile,ma ce ne vuole ancora fino a che imparo...grazie
Vedere la fila di auto (incolonnate) sulla statale e tu con il Def tranquillo per i campi, non ha prezzo!!!by Mummia
Dominik
Avatar utente
 
Messaggi: 859
Iscritto il: 13/03/2016, 16:08

Messaggioil 02/12/2016, 15:37

In generale su neve devi guidare proiettato nel futuro ...
In discesa ridotte sempre, non devi arrivare a toccare i freni e le ridotte possono consentirti se usate a dovere di evitare i freni prevedendo in anticipo quando rallentare ecc. Inoltre se tocchi i freni con le ridotte inserite hai meno possibilità che si blocchino le ruote e ti capiti ciò che hai sperimentato, ovvero l'assenza di manovrabilità con lo sterzo.
Distanza di sicurezza esagerata e ....luci accese ... sempre! Anche di giorno... :lol:
Immagine
davideadesso
Avatar utente
 
Messaggi: 2479
Iscritto il: 26/08/2010, 22:11
Località: Bardonecchia

Messaggioil 02/12/2016, 16:11

Dominik ha scritto:Grazie ,grazie a tutti,ho avuto modo di provare nel paesino ....anche quello di cambiare le ridotte in movimento e devo dire che questa cosa mi ha cambiato tutto,perche' andando piano in salita ho avuto occasione di provare ,mentre sentivo che qualcosa non andava ho inserito la ridotta in movimento e...ho vinto facile,prima mi fermavo per inserirla e questo andava a mio svantaggio,soprattutto in forte salita e se vi era qualcuno dietro,adesso che ho imparato questa mossa ( grazie a voi) e' diventato tutto piu' facile,ma ce ne vuole ancora fino a che imparo...grazie


Non credo che tu abbia inserito le ridotte in movimento ma, semplicemente, hai forse inserito il blocco del differenziale.
Secondo me dovresti prenderti un 'oretta di tempo per leggere il manuale e capire bene a cosa serve il blocco del differenziale centrale, quando va usato e come si inserisce /disinserisce, e stessa cosa per le ridotte. Vedrai che quando ne avrai ben chiaro il funzionamento, saprai affrontare e meglio la guida del tuo defender
geracera
Avatar utente
 
Messaggi: 2004
Iscritto il: 10/02/2010, 21:57
Località: ROSSANO

Messaggioil 02/12/2016, 18:26

La grossa difficoltà è la discesa, dove il peso diventa pericoloso.
Differenziale centrale sempre bloccato, sempre: per distribuire la frenata su tutte e 4 le ruote.
In discesa, meglio le ridotte: ti costringono ad andare piano e in emergenza puoi sbattere dentro una marcia veramente corta (anche se il cambio gratterà e si lamenterà...) e contare sul freno motore.
In discesa, l'unico modo perché lo sterzo svolga la sua funzione ( = indirizzare la Land dove vuoi tu e non dove vuole lei) è accelerare!
Solo in accelerazione le ruote anteriori si tirano dietro l'auto, imprimendole la direzione voluta; ciò comporta che devi entrare in curva piano, veramente piano, e devi percorrere la curva accelerando. Ovviamente con molta cautela e moderazione, ma devi far sentire il gas.
Se si intraversa, ruote nella giusta direzione e accelerare; una volta che la Land si sarà addrizzata, potrai decelerare togliendo dolcemente il gas.
Naturalmente, tutti gli auguri possibili per tuo figlio, la cosa che conta! Ma ovviamente conta anche potercelo accompagnare in sicurezza.
Se puoi, una coppia di catene in auto: possono sempre servire. ;)
Defender 110" SW County Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 12853
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma
SOCIO AL

Messaggioil 02/12/2016, 18:43

Si , ridotte come dicevo ma da usare con cautela e non inserire una marcia troppo corta come freno perché equivale ad inchiodare, quindi ridotte si , marcia da decidere con largo anticipo e da mantenere.
Immagine
davideadesso
Avatar utente
 
Messaggi: 2479
Iscritto il: 26/08/2010, 22:11
Località: Bardonecchia

Messaggioil 02/12/2016, 18:47

Perdonate la domanda, ma un paio di belle catene?
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 10914
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: Eroe senza Patria

Messaggioil 02/12/2016, 18:52

...che noia montare le catene...preferisco andare un po' più piano...
E poi spesso è tutto un metti e togli: ora la neve c'è, ora non c'è, poi ricompare...
Defender 110" SW County Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 12853
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma
SOCIO AL

Messaggioil 02/12/2016, 18:54

Silvio ha scritto:...ora la neve c'è, ora non c'è, poi ricompare...

Si è vero, forse solo quì in Italia, più precisamente a Roma!
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 10914
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: Eroe senza Patria

Messaggioil 02/12/2016, 19:19

Anch se vivo in montagna, le catene sono troppo. Meglio termiche sempre e moderazione.
Immagine
davideadesso
Avatar utente
 
Messaggi: 2479
Iscritto il: 26/08/2010, 22:11
Località: Bardonecchia

Messaggioil 02/12/2016, 19:41

....ma anche sulle Dolomiti!
Il servizio spalaneve è mediamente molto efficiente, e comunque basta non trovarsi proprio nel bel mezzo della nevicata per avere il manto stradale sostanzialmente pulito.
Spesso è solo nei tratti di accesso alle aree private che incontri problemi.
Defender 110" SW County Td% Cetriobolide
"τοῦ λόγου δ' ἐόντος ξυνοῦ ζώουσιν οἱ πολλοὶ ὡς ἰδίαν ἔχοντες φρόνησιν"
Ἡράκλειτος ὁ Ἐφέσιος
"All'interno gli interni"
©Subito.it
Silvio
Avatar utente
 
Messaggi: 12853
Iscritto il: 17/03/2003, 10:43
Località: Roma
SOCIO AL

Messaggioil 02/12/2016, 19:51

geracera ha scritto:
Dominik ha scritto:Ciao,e' la prima volta che con il defender mi trovo innevato,ho sperimentato un po' tutti i tipi di marcia ma non riesco a capire su quale posizione mettere il cambio piccolo onde evitare disastri e rischio per la sicurezza chiedo a voi ,la zona e' citta' paese in montagna con anche belle discese e ripide salite,le gomme bf goodrich per neve,non vorrei che servissero anche le catene...Immagine Immagine Immagine Immagine


Differenziale centrale bloccato ( leva a sinistra) e pressione pneumatici bassa



Confermo.
PierpaoloLoriga
Avatar utente
 
Messaggi: 3870
Iscritto il: 23/03/2014, 11:45

Messaggioil 02/12/2016, 19:53

Silvio ha scritto:....ma anche sulle Dolomiti!...

E beato a chi ci abita!
E per chi vive a Rocca di Mezzo dove il servizio spalaneve arriva dopo tre giorni dalla prima nevicata?
Chi lascia la strada vecchia per la nuova non sa quanto paga di autostrada. Sconosciuto
Chi vola vale, chi vale vola ma chi non vola è un vile! Grunf
Tireremo dritto fino alla prossima curva. Grunf
Abusivo
Avatar utente
 
Messaggi: 10914
Iscritto il: 19/02/2010, 19:21
Località: Eroe senza Patria

Messaggioil 02/12/2016, 21:28

Ciao Dominik, per prima cosa ti faccio gli auguri di pronta guarigione per tuo figlio, la sua salute è sicuramente in primo luogo su tutto. Detto questo, non so quanto frequentemente dovrai guidare sulla neve, ma se ti capitasse spesso, ti consiglierei vivamente di montare 4 gomme termiche con disegno lamellare. Un treno di gomme di questo tipo, come ti hanno giustamente già scritto, può veramente fare la differenza. Non sarebbe male avere almeno un paio di catene a bordo, per le situazioni di emergenza.
Oltre alle gomme termiche, quando la situazione è critica blocca il centrale e in caso di forti pendenze usa anche le ridotte, magari la seconda o terza ridotta, la prima, nelle discese ripide può risultare troppo corta e portare al bloccaggio delle ruote, cosa assolutamente da evitare, pena perdita totale di direzionalità del veicolo.
Guida, inutile dirlo, con grande cautela e prudenza, considerando anche la massa della Land, evita manovre brusche e frena, accelera e sterza con dolcezza per non innescare dei trasferimenti di carico pericolosi per l' aderenza. Se puoi guida dove la neve è meno battuta (più è battuta e più facilmente tende a ghiacciare) e stai attento anche agli altri automobilisti, non proprio tutti sono dei piloti "scandinavi" sulla neve ed è facile che si verifichino situazioni pericolose.
Un saluto e un "in bocca al lupo" per tutto.
Ognuno di noi combatte una guerra di cui tu non sei nemmeno a conoscenza. Quindi combatti la tua, non giudicare mai il tuo prossimo e rispettalo sempre.
mudLANDer
Avatar utente
 
Messaggi: 2431
Iscritto il: 16/08/2015, 20:32
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Messaggioil 10/12/2016, 20:09

Abusivo ha scritto:
sierra 1 ha scritto:...e lascio passare chi ha fretta...

Tanto lo ritrovi poco dopo piantato contro un albero!

Oppure ti tocca trainarlo fuori da un campo o da una fossa ;)
geracera ha scritto:Non credo che tu abbia inserito le ridotte in movimento ma, semplicemente, hai forse inserito il blocco del differenziale.

Mi sa che si trattava proprio del bloccaggio :)

Detto questo, ho il Defender da un anno e mezzo, ed ancora non ho assaggiato neanche mezzo etto di neve.
Aspetto quel momento, per testarlo, e per testarmi: hai tempi della Suzuki ero sempre uno dei primi ad affrontare certe strade...naturalmente preceduto dai Defender :mrgreen: :lol:
Ho le Yokohama Geolander A/T-S (Rinforzate) al 90%, forse non sono le migliori per la neve, ma le avevo pure sul Suzuki e mi hanno portato veramente in posti assai impervi.
Un paio di catene a bordo sono comunque la soluzione migliore: una volta che ci si prende la mano sono veloci da mettere ;)
...e ti salvano le natiche da molte situazioni complicate (e pericolose).
Mi aggiungo al coro: marce basse, cautela, lungimiranza, bloccaggio pronto, evitare di scalare o aumentare marcia, prendere un passo e mantenerlo, evitare assolutamente giochi di frizioni (c'è da ammazzarsi...) e scordarsi del pedale del freno (per buona parte delle volte in cui ci verrebbe di istinto usarlo).
Mi sono intraversato, più volte, rischiando tamponamenti o uscite di strada...e mi è capitato anche di finire in fossa...sempre per quel TREMENDO istinto alla frenata che non son riuscito a tenere a bada: tu freni...e quella parte come lanciata da un'elastico, ed a quel punto sterzi...e lo sterzo non esiste...scivoli via, consapevole di non avere controllo, e sotto alle natiche ti pare di avere uno slittino...vedi il pericolo arrivare, ed hai anche il tempo di renderti conto della bischerata che hai fatto frenando un attimo prima...e continui (a rallentatore) a non capirci nulla.
Cosa fare???
Ruote dritte, un calcio al panico, ridare gas e come la trazione inizia a funzionare diminuire gas lentamente. Fermarsi, ed a quel punto fare tanta pipì ;)
Sinchè le gambe tremano, evitare di riprendere a guidare, e fare poi tesoro della bischerata fatta poco prima.
Credo sia successo a tutti, e che tutti abbiano saputo usare questo per imparare...e sinchè si impara senza esserci (o avere) fatto male, va bene!
Forza e coraggio, che magari questo inverno avremo la neve.
Tanti Auguri per tuo figlio.
Ildefender

Land Rover DEFENDER Td4 90
Ildefende
Avatar utente
 
Messaggi: 247
Iscritto il: 29/06/2015, 22:36
Località: Toscana

Messaggioil 12/12/2016, 8:29

tengo a precisare e a ricordare che come alcuni già sanno, che chi fa attrito sulla neve è la neve stessa,
neve su neve=attrito
gomma su neve=non attrito

se notate le immagini (o le vedete di persona) di gomme termiche (oltre la mescola diversa) le vedrete ricoperte di una patina di neve, perchè sono fatte in modo da "trattenerla" passatemi il termine.
ciao
F
“sono quei metri in cui ti penti di non aver vissuto da buon cristiano”

“mi sentii profondamente commossa nel vederla lì, davanti a me, con tutti i graffi e le ammaccature che Elsa le aveva lasciato”
nippur
Avatar utente
 
Messaggi: 5405
Iscritto il: 03/04/2012, 7:23
Località: Parma/Oristano

Messaggioil 12/12/2016, 20:40

nippur ha scritto:tengo a precisare e a ricordare che come alcuni già sanno, che chi fa attrito sulla neve è la neve stessa,
neve su neve=attrito
gomma su neve=non attrito

se notate le immagini (o le vedete di persona) di gomme termiche (oltre la mescola diversa) le vedrete ricoperte di una patina di neve, perchè sono fatte in modo da "trattenerla" passatemi il termine.
ciao
F


Esattamente. Infatti la mescola termica e il battistrada "lamellare" sono studiati apposta per trattenere la neve tra i tasselli, in modo che si crei aderenza neve su neve.
Ognuno di noi combatte una guerra di cui tu non sei nemmeno a conoscenza. Quindi combatti la tua, non giudicare mai il tuo prossimo e rispettalo sempre.
mudLANDer
Avatar utente
 
Messaggi: 2431
Iscritto il: 16/08/2015, 20:32
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Messaggioil 09/01/2017, 17:14

Io in discesa metto le ridotte e la marcia che mi obbliga a dare un po' di gas per non fare fermare l'auto, in questo video in leggera pendenza vado in 3° ridotta e sono sceso da 1400 a slm senza mai toccare i freni e essere mai in rilascio.

https://youtu.be/WG9WO4ez_2E

ah, dimenticavo termiche Cooper
Nn' è quisto l' verso. Come disse quillo che se 'mpiccò pì piede
bengi3
Avatar utente
 
Messaggi: 566
Iscritto il: 02/08/2006, 21:49

Messaggioil 09/01/2017, 17:36

Ne abbiamo parlato tante volte di guida su neve....

il primo che mi è venuto per le mani....leggi qua....

viewtopic.php?f=41&t=83643&hilit=neve
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 3165
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 05/02/2017, 21:00

Ciao a tutti , vorrei chiedere una conferma in merito alla guida con differenziale centrale inserito : con fondo di neve compatta si può utilizzare il diff nella guida su strade con curve e tornanti senza paura di rovinare la trasmissione perchè la medesima velocità di rotazione al massimo ci fa allargare solo la curva ?

E, seconda domanda, avendo delle gomme nuove hankook dynapro mt 235/85/16 e un 3500 V8 , vi sono delle particolarità della guida sulla neve dovuta alla motorizzazione a benzina ?

Grazie mille a chi potrà rispondere
giallo69
Avatar utente
 
Messaggi: 209
Iscritto il: 09/01/2016, 11:11
Località: Capriata d'Orba ( AL )

PrecedenteProssimo

Torna a GUIDA IN FUORISTRADA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite