Africaland • Leggi argomento - Iran 2018

Iran 2018

Diari ed Appunti di Viaggio

Messaggioil 30/10/2018, 17:44

il viaggio è quasi giunto al termine. Almeno la parte iraniana, sto raccogliendo alcuni dati e informazioni riassuntivi del viaggio. domani inserirò l'ultima tappa che ci ha
portato a Kashan ed al deserto di Maranjab.

ciao
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 31/10/2018, 17:12

Purtroppo la nostra permanenza in Iran sta terminando. Si comincia a risalire il paese ed un’altra tappa impegnativa ci riporta verso Nord a Kashan. Tramite i gestori della nostra struttura dove abbiamo soggiornato per due notti abbiamo prenotato un tour per raggiungere il caravanserraglio di Maranjab. Prima di partire avevo verificato che la pista per raggiungere il caravanserraglio, distante cira una sessantina di km da Kashan, costeggiava anche un’altra formazione dunale e poco dopo un grande lago salato. Da quanto avevo capito la pista non presentava difficoltà particolari e quindi originariamente avevo pensato di andarci in autonomia. Poi, un poco per la stanchezza accumulata, abbiamo deciso di affidarci ad una guida locale che ci avrebbe portato con il suo mezzo. All’appuntamento si presenta la guida con un vecchio Patrol a GPL. Non posso dire che il tour sia stato noiso, la guida è sicuramente un tipo simpatico e anche un discreto pilota. Dopo aver acceso la radio a tutto volume si è lanciato sulle varie piste stando sempre sugli 80/90 Kmh facendo sobbalzare il povero Patrol, e noi dentro, senza mai alzare il piede dall’acceleratore. I posti sono veramente belli (foto). Una sola indicazione. Mi sentirei di sconsigliare l’acquisto di tour che propongono anche il pernotto presso il caravanserraglio di Maranjab. Non ci siamo fermati lì solo per un quarto d’ora ma passarci la notte mi sembrerebbe una vera prova di coraggio. Praticamente ci sono solo delle stanzette intorno al piazzale principale dove si dorme con l’ausilio di qualche tappeto. Ci sono solo due latrine esterne. Tutto intorno e anche dentro la struttura è pieno di rifiuti in parte raccolti in cumuli in parte lasciati sparpagliati un po’ dappertutto. Insomma, considerato che l’escursione è fattibile, con partenza e ritorno a Kashan, in 5/6 ore mi limiterei alla visita delle dune e del lago salato, al limite si può anche decidere di aspettare il tramonto ma non mi fermerei a dormire.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 31/10/2018, 17:15

Ultima notte in Iran. Pernotiamo nuovamente a Tabriz alla stesso albergo dell’andata.

Ci aspettano cinque giorni di viaggio. Alla frontiera vengo subito avvicinato dall’assistente di turno, tra l’altro lo stesso dell’andata, e passiamo velocemente. Contrariamente che all’andata questa volta ai posti di blocco veniamo fermati con una certa frequenza. Il più delle volte dopo qualche domanda, formulata rigorosamente in turco, e l’assenza da parte nostra, ovviamente, di qualunque risposta non avendo capito una sola parola ci hanno lasciato ripartire. Solo in un caso il funzionario di polizia, parlando inglese, ci ha trattenuto per una quindicina di minuti facendoci tutta una serie di domande. Alcune mi sono sembrate anche senza senso, ma tant’è, dopo aver controllato i passaporti abbiamo potuto proseguire.

Il viaggio è terminato. Km finali al contachilometri 125.400. Alcune informazioni utili e dati relativi al viaggio.

Il noto problema relativo alla non funzionamento in Iran di qualunque tipo di carta di debito/credito impone di portarsi dietro tutto il contante necessario alla vacanza. Avendo previsto una permanenza in Iran di circa 20 giorni si parla di una discreta cifra. Per evitare di dover viaggiare avendo nascosti qualche migliao di euro ho deciso di prenotare e pagare prima della partenza il maggior numero di alberghi possibile. Altra soluzione, a mio avviso molto valida, è stata quella di richiedere un a decina di giorni prima della partenza il rilascio di una carta di debito iraniana. La richiesta si può fare direttamente registarndosi al sito della società emittente prenotando anche il luogo e la data della consegna (io ad esempio avevo l’appuntamento fissato la prima sera in Iran presso lo stesso albergo dove avrei passato la notte). All’appuntamento si sono presentati due giovani. Dopo avergli consegnato gli euro in contanti mi hanno caricato sulla carta i Rial corrispondenti e contestualmente, presso lo sportello ATM presente in albergo, mi hanno mostrato il saldo ed il funzionamento. La carta ha funzionato in maniera perfetta, ho fatto acquisti e prelevato contanti agli ATM senza alcun problema. Sulla carta mi è rimasto un piccolo residuo di soldi e tramite il loro sito ho fatto la richiesta di rimborso che mi dovrebbe essere accreditato sul conto Paypal.

Dicevo degli alberghi. Ho prenotato tutti alberghi 5 stelle e due strutture in case tradizionali comunque di alto livello e credo sia stata una buona scelta. Allego il file con la descrizione delle tappe di tutto il viaggio con l’indicazioni delle strutture e del loro costo.

Argomento rifornimento diesel. In Iran gli unici veicoli che vanno a diesel sono i camion. Ad ogni camionista viene fornita una apposita scheda carburante che va inserita nella pompa e che è necessaria per effettuare il rifornimento. Analoga scheda è posseduta anche dai gestori degli impianti. Quindi l’unico modo per gli stranieri di effettuare rifornimento è quello di chiedere ai gestori/camionisti di poter utilizzare le loro schede. I primi giorni, fino ad Esfahan, non ho avuto alcun problema. Superati i primi dubbi del gestore quando gli chiedevo di farmi il pieno di gasolio, nessuna autovettura in Iran è Diesel, lo stesso inseriva la propria scheda. Proseguendo verso sud non ho più trovato un gestore disponibile a prestarmi la sua scheda ed ho dovuto affidarmi alla disponibilità dei camionisti che a onor del vero si sono sempre resi disponibili. Devo dire però che la distanza talvolta anche di 300 km tra un benzinaio e l’altro unita alla incertezza di trovare qualcuno disposto a prestatti la sua scheda sono stati motivo di una certa apprensione quando la lancetta del serbatoio cominciava a segnare metà serbatoio. Mi ero portato anche una tanica ma le due volte che ho chiesto di riepirla mi è stato risposto che non era possibile. La “difficoltà” pratica di effettuare rifornimento è amplimente compensata dalla soddisfazione di fare il pieno spendendo cifre ridicole. Alla pompa il gasolio costa 3000 Rial al litro che al cambio ufficiale sono 6 centesimi (se però hai cambiato al mercato libero il costo si abbatte a 2 centesimi/l). Al massimo il costo può salire a 6000 Rial al litro quando chi ti presta la tessera applica una piccola “maggiorazione” per la cortesia. Comunque con paio di Euro ti fai un bel pieno!
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 31/10/2018, 17:22

allego file pdf con gli alberghi
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 31/10/2018, 17:37

Complessivamente il viaggio è stata sicuramente una bella esperienza. L'iran è un bel paese da visitare e gli iraniani contribuiscono a rendere l'esperienza più che positiva. Sono molto gentili, sempre disponibili a darti una mano se ti vedono in difficoltà, ma al tempo stesso mai invadenti. Anche nei vari bazar visitati solo una volta siamo stati avvicinati dal proprietario di un negozio di tappeti che ci ha invitato ad entrare. Per strada ti salutano, ti danno il benvenuto nel loro paese e se ti rendi disponibile allora si fermano e soddisfano la loro curiosità domandandoti da dove vieni, che lavoro fai ecc.

Nonostante la stanchezza per i km fatti mi sentirei anche di consigliare di fare il viaggio con il proprio mezzo, periodo minimo un mese. Se si hanno a disposizione meno giorni si può anche volare diretti su Teheran e prenotare una macchina con autista. Durante la nostra permanenza abbiamo incrociato una coppia di italiani che per 15 giorni, alberghi, noleggio macchina, benzina, compenso autista avevano speso una cifra intorno ai 2.500 Euro.

Mi scuso nuovamente per la qualità delle foto ma non sono riuscito a fare di meglio con la riduzione necessaria per caricarli sul forum.

Ennio
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 31/10/2018, 18:51

complimenti !!!
giba foto
Avatar utente
 
Messaggi: 2877
Iscritto il: 21/07/2006, 21:42
Località: Verolavecchia - Brescia

Messaggioil 01/11/2018, 10:19

Complimenti anche da me, quando si vuole si fa senza troppe balle. Bravi.
p.s. nella tabella degli alberghi credo che tu abbia indicato il mese sbagliato per i primi giorni...
n.b. esprimo solo un'opinione... don't worry... be happy!
Crivelli
Avatar utente
 
Messaggi: 3109
Iscritto il: 13/03/2003, 9:32
Località: milano

Messaggioil 02/11/2018, 14:02

Bello.
Solo una curiosità, andare sempre in albergo è stata una scelta dettata da non avere la macchina attrezzata per dormire?
maurizio
Avatar utente
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 01/09/2009, 6:29
Località: Brescia

Messaggioil 04/11/2018, 8:45

Si in effetti non sono attrezzato per fare campo. Ho solo la tenda da tetto e per ora mi sono limitato a passare la notta in campeggio
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 05/11/2018, 15:18

Sulle strade in Iran non è usuale incrociare delle Land. Ho documentato due incontri.
Il primo nel posteggio del sito di Persepoli. In realtà si trattava di una coppia di austriaci i quali visto il nostro defender ci hanno lasciato sul parabrezza un loro biglietto da visita. La sera stessa ci siamo contattati via e-mail. Mentre noi eravamo sulla via del ritorno loro si stavano dirigento a Sud, verso Bandar Abbas per poi imbarcarsi verso Dubai.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 05/11/2018, 15:20

A Kashan, invece, il proprieitario si è sbizzarrito con la colorazione....
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 05/11/2018, 15:21

ed infine una "nonnetta"...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
mavieni65
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 03/07/2014, 7:14
Località: Firenze

Messaggioil 05/11/2018, 15:51

vedo solo adesso il resoconto, bel viaggio belle foto e ben documentato grazie ;)
FR
pipporiva
Avatar utente
 
Messaggi: 311
Iscritto il: 20/01/2012, 10:24
Località: lecco

Messaggioil 05/11/2018, 19:29

mavieni65 ha scritto:Sulle strade in Iran non è usuale incrociare delle Land.

Ciao, so che anni fa c'era una produzione simil Land Rover anche in Iran.
bagonghi
Avatar utente
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 19/03/2007, 20:44
Località: Formigine

Messaggioil 06/11/2018, 20:21

Complimenti! ! Top!!

Inviato dal mio SM-A300FU utilizzando Tapatalk
Tratorin
Avatar utente
 
Messaggi: 1154
Iscritto il: 01/04/2010, 9:24

Messaggioil 18/11/2018, 7:10

mavieni65 ha scritto:A Kashan, invece, il proprieitario si è sbizzarrito con la colorazione....


ocio che quello non è una Land ma un Morattab Pahzan...motore hiunday v6...anche io fui tratto in inganno :lol:
As slow as possible, As fast as necessary
sergio977
Avatar utente
 
Messaggi: 1306
Iscritto il: 27/10/2009, 20:08
Località: Casalmaggiore (CR)

Precedente

Torna a RESOCONTI DI VIAGGIO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite