Africaland • Leggi argomento - Collaudo per importazione: esperienze?

Collaudo per importazione: esperienze?

Polizze RC-Auto, omologazioni, trasformazioni

Messaggioil 04/12/2020, 16:09

Come qualcuno si ricorderà, ho acquistato in società con un amico un Defender 130 con targa austriaca. Inizialmente l'importazione doveva essere cosa semplice, perchè avevamo tutti i documenti in regola (COC, revisione, ecc.), ma in seguito alla richiesta, dalla motorizzazione vogliono il collaudo, perchè quando era stato immatricolato in Austria non avevano usato la normativa europea per le emissioni ma quella austriaca...

La domanda è: a cosa dobbiamo fare particolare attenzione prima del collaudo?
Abbiamo ancora 1 mese abbondante di tempo, che passeremo a fare manutenzioni, per renderlo il più "bello" possibile, ma c'è qualcuno che ha avuto la stessa esperienza e che può dare qualche consiglio?

Attuali condizioni del Defender:
- dischi e pastiglie nuovi
- puntine sterzo e bocce nuove
- riduttore totalmente revisionato (dopo l'acquisto, da noi)
- alberi di trasmissione e freno a mano revisionati
- non ha ruggine passante sul telaio
- ha qualche segno di ruggine superficiale sui montanti delle portiere e sul bulkhead
- qualche magagnetta, che sistemeremo prima del collaudo (perdita regolatore pressione gasolio, qualche trafilaggio di olio qui e là, wastegate inchiodata, ma nulla di grosso)
- le gomme sono buone (vecchie ma con battistrada in ordine. Le cambieremo appena passato il collaudo...)

Qualche consiglio su che altro guardare?

Grazie del supporto :11
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/12/2020, 16:16

se non rispetta la normativa europea per le emissioni………..mi sa che saranno guai
prova a sentire una agenzia con le palle
se ti mandano al Centro Prove, auguri
MaurizioSWO862
(alias Johnny English)

PRINCYLAND FANS CLUB
maurizioswo862
Avatar utente
 
Messaggi: 7115
Iscritto il: 03/04/2012, 13:17
Località: nottingham, brianzashire

Messaggioil 04/12/2020, 16:22

Che motore ha? Deve rispettare le normative che rispettava quando era nuovo, non le attuali.
Se è un euro2 deve rispettare i parametri euro2, ecc.
Andrea - Defender 90 Td5 SW '01
Sulkyman
Avatar utente
 
Messaggi: 2029
Iscritto il: 15/03/2006, 23:35
Località: Casciago (VA)

Messaggioil 04/12/2020, 16:23

maurizioswo862 ha scritto:se non rispetta la normativa europea per le emissioni………..mi sa che saranno guai
prova a sentire una agenzia con le palle
se ti mandano al Centro Prove, auguri


Rispetta la normativa europea, è un Euro 2 ma sul libretto invece di Euro 2 c'è scritta la normativa austriaca: 96/69/EWG.
Al momento sono in contatto con un'agenzia che mi sta seguendo la pratica e che dovrebbe avere le necessarie competenze. A detta loro non è un problema ed è fatto d'ufficio, ma volevo avere qualche parere in più, perchè in realtà mi sono sembrati un po' superficiali su alcuni aspetti (o magari sono solo io che mi faccio troppe paranoie)..
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/12/2020, 16:23

Sulkyman ha scritto:Che motore ha? Deve rispettare le normative che rispettava quando era nuovo, non le attuali.
Se è un euro2 deve rispettare i parametri euro2, ecc.


TD5 Euro 2
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/12/2020, 16:25

OK è un Td5 euro2, devi stare nei parametri degli euro2, se è in ordine è sicuramente dentro.

Se proprio vuoi essere in una botte di ferro con le emissioni, gli sbatti sotto il catalizzatore del td5 euro 3, è plug&play ed è un bello sbarramento.
Andrea - Defender 90 Td5 SW '01
Sulkyman
Avatar utente
 
Messaggi: 2029
Iscritto il: 15/03/2006, 23:35
Località: Casciago (VA)

Messaggioil 04/12/2020, 16:30

Sulkyman ha scritto:OK è un Td5 euro2, devi stare nei parametri degli euro2, se è in ordine è sicuramente dentro.

Se proprio vuoi essere in una botte di ferro con le emissioni, gli sbatti sotto il catalizzatore del td5 euro 3, è plug&play ed è un bello sbarramento.


Stavo pensando addirittura se fare una pre-revisione. Però non ho la targa e quindi potrei farla solo lo stesso giorno del collaudo, con la targa prova. Ma non so quanto senso avrebbe fatta lo stesso giorno... non avrei il tempo di sistemare le magagne.

Se non passi il collaudo, te la pressano davanti agli occhi :shock: :lol: oppure puoi tornare dopo aver sistemato quello che non va?
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/12/2020, 16:36

Al collaudo non verificano certo la normativa Euro X, al massimo ti fanno il controllo con l' opacimetro e non credo ci siano problemi a passarlo se la macchina è in ordine. Per l' immatricolazione ti servirà un documento che attesti che il veicolo con quel numero di telaio, montante quel tipo di motore, è conforme alla normativa Euro X in vigore alla data di fabbricazione e prima immatricolazione europea, presumo possa essere rilasciato dal CETOC.
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 26068
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 04/12/2020, 16:45

Roby, ma non fanno la misurazione del CO in base alla categoria euro? A me l'hanno fatto: euro3 diesel limite CO 0.64 ed ero a 4.5 :shock:
Andrea - Defender 90 Td5 SW '01
Sulkyman
Avatar utente
 
Messaggi: 2029
Iscritto il: 15/03/2006, 23:35
Località: Casciago (VA)

Messaggioil 04/12/2020, 17:15

Le normative Euro X prevedono ben altro che un semplice controllo del CO a veicolo fermo...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 26068
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 04/12/2020, 17:17

Roby ho il COC (la scheda tecnica del veicolo da mamma land), quindi da quel punto di vista non dovrei avere problemi (spero)
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 04/12/2020, 17:18

Se risulta che è della corretta categoria Euro, non dovrebbero esserci problemi...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 26068
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 11/12/2020, 8:36

roby65to ha scritto:Le normative Euro X prevedono ben altro che un semplice controllo del CO a veicolo fermo...


Certo, ma in sede di revisione quello guardano
Andrea - Defender 90 Td5 SW '01
Sulkyman
Avatar utente
 
Messaggi: 2029
Iscritto il: 15/03/2006, 23:35
Località: Casciago (VA)

Messaggioil 11/12/2020, 9:50

Certo, ma quello basta che non sia completamente sballato come nel caso di catalizzatore guasto o rimosso, non possono certo vedere differenze tra Euro 2 o Euro 3...
Roberto Land Rover 88" SIII diesel 1973

Facebook?! No grazie, ne faccio volentieri a meno…
Non uso WhatsApp, solo Telegram
roby65to
Avatar utente
 
Messaggi: 26068
Iscritto il: 07/04/2003, 11:59
Località: bassa valle di Susa
SOCIO AL

Messaggioil 11/12/2020, 12:41

non ho esperienza diretta, ma mi pare molto strano
austria è in europa, di solito per mia esperienza si fa la nazionalizzazione dei documenti e basta
non ho mai dovuto fare un passaggio in motorizzazione con la macchina fisicamente (ok, le mie sono tutti usati ex germania ma la sostanza è la stessa)
Chris
Doghy
Avatar utente
 
Messaggi: 365
Iscritto il: 20/03/2009, 11:28
Località: BZ

Messaggioil 11/12/2020, 14:09

Grazie della risposta.

Ho studiato un po' più a fondo la questione e credo che l'agenzia me l'abbia raccontata sbagliata.
Il collaudo credo sia richiesto perchè ha un cassone in alluminio non originale. Credo che l'allestimento speciale richieda il collaudo. Ad ogni modo l'allestimento è riportato sul COC quindi spero non ci crei problemi. Vedremo....

Ho anche preso accordi con un meccanico di fiducia per fare un controllo pre-collaudo, con analisi dei gas ecc., che verrà a prenderlo con una targa prova.
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 17/12/2020, 21:32

Ciao

Io ho immatricolato due anni fa un 130 tedesco 300tdi ex camper
In motorizzazione sono andato con targa prova di un mio amico concessionario
Mi hanno fatto una revisione e ispezione da sotto scendendo nella fossa
Tra l’altro quando facevamo la prova dei gas mi chiedeva di accelerare a fondo corsa pedale...
Dovevi vedere che fumate nere in faccia alla gente dietro di me in coda che aspettava il proprio turno
Scena epica
Mi hanno controllato tutti i numeri di telaio sia quello inciso sul telaio sia le targhette
Inoltre L’ispettore mi ha controllato anche le gomme che avessero la stessa misura riportata a libretto e fine
Quindi vai tranquillo che se la macchina è apposto passi senza problemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Deps
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 06/08/2019, 9:58
Località: Cremona

Messaggioil 22/12/2020, 8:35

Ciao, grazie :3
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 18/01/2021, 16:16

Collaudo passato senza problemi.
A farlo è andato il mio socio (machete sul forum), ma da quello che mi ha detto hanno preso qualche misura, fatto due foto ai vari numeri (telaio, motore, omologazioni, ecc) e provato i freni.

NON hanno provato i gas di scarico
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 18/03/2021, 12:49

Riesumo il post per chiedere un consiglio.

Circa un mesetto dopo il collaudo è arrivato il libretto, che di tutte le omologazioni riporta solo le gomme. Mancano quindi verro, distanziali, volante e un po' di menate... (viewtopic.php?f=18&t=118442)

Faccio notare che in fase di collaudo, nessuno degli accessori su menzionati era montato, tuttavia, avendoli a libretto, ritenevo che sarebbero dovuti essere trascritti. Ho quindi chiesto all'agenzia di farli inserire.

Oggi mi chiama l'agenzia dicendo che il collaudatore era nuovo, che non si ricorda degli accessori, se posso mandargli delle foto, così li fa mettere. Inoltre il collaudatore gli ha detto che se il verricello resta nella sagoma, non va omologato... (vecchia diatriba..)

Ora non so cosa fare... :lol:
Credo di avere 3 soluzioni:

1) gli dico che non ho il verricello e rinuncio alla trascrizione a libretto. Mi piacerebbe chiedere una dichiarazione che se il verricello è in sagoma, non va omologato, ma ho come la sensazione che non la faranno mai...
2) gli mando delle foto prese da internet di un verro in sagoma a caso, ma ho già capito che così non lo trascriverà a libretto, perchè secondo lui non serve..
3) gli mando delle foto di un verro che sporge dalla sagoma, ma ho come l'impressione che mi chiederà documentazione aggiuntiva, che ovviamente non possiedo

La risposta più corretta sarebbe ovviamente la 1). Tuttavia, quando abbiamo comprato il def, contavamo di avere il verricello a libretto, in modo da poterlo inserire successivamente senza troppe problematiche, perchè era nostra intenzione fare un paraurti artigianale (molto piccolo, ben fatto, simile all'originale, evitando che sia inquadrabile come per uso gravoso) a cui montare il verricello (che starebbe comunque in sagoma). Il collaudo del verro in se non sarebbe un problema, se non che non vorrei che facessero storie per il paraurti artigianale...

Nella consapevolezza che le soluzioni 2) e 3) sono "furbate" e non proprio regolari... voi come vi comportereste? :oops: :lol:

Avete altre idee?

Grazie a chi vorrà contribuire :11
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Prossimo

Torna a ASSICURAZIONI & REGOLAMENTAZIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti