Africaland • Leggi argomento - Paraurti omologabili

Paraurti omologabili

Polizze RC-Auto, omologazioni, trasformazioni

Messaggioil 14/03/2021, 18:31

Buona sera a tutti! Sto cercando di omologare il paraurti anteriore e il verricello del mio def 90 td5 autocarro... premetto che ho un paraurti tubolare che in zona Toscana almeno a sentire le motorizzazioni non omologa nessuno.. in motorizzazione per omologare i paraurti così detti uso gravoso mi chiedono dei fogli di omologazioni del paraurti che nessun paraurti in commercio ha (li ho sentiti praticamente tutti) qualcuno ha avuto esperienze in merito?????? Grazie


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 14/03/2021, 18:57

la mia omologazione risale ad una 15ina di anni fa...
i paraurti li feci costruire da un artigiano e feci redigere una dichiarazione di costruzione a regola d'arte con materiali, spessori, numero di codice e di serie. firmato e allegato al nulla osta della cetoc e presentato in motorizzazione da nota agenzia di pratiche. pagato, esaminato, passato!
cordialmente mauro "se non te ghe ve in aderensa, te ghe va co' ignoransa"
fntmra
Avatar utente
 
Messaggi: 9813
Iscritto il: 04/03/2003, 18:36

Messaggioil 14/03/2021, 19:07

fntmra ha scritto:la mia omologazione risale ad una 15ina di anni fa...
i paraurti li feci costruire da un artigiano e feci redigere una dichiarazione di costruzione a regola d'arte con materiali, spessori, numero di codice e di serie. firmato e allegato al nulla osta della cetoc e presentato in motorizzazione da nota agenzia di pratiche. pagato, esaminato, passato!
Forse una quindicina di anni fa era molto più semplice fare questo tipo di di operazione! Ora invece c’è una circolare del ministero che regola proprio questo discorso su le omologhe dei paraurti e bull bar!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 14/03/2021, 19:18

in effetti la "legge sul tuning" semplificherebbe il montaggio di accessori aftermarket ma i costruttori degli accessori devono farli omologare e finora, eccetto cerchi e alettoni per berline, non ho visto nulla
cordialmente mauro "se non te ghe ve in aderensa, te ghe va co' ignoransa"
fntmra
Avatar utente
 
Messaggi: 9813
Iscritto il: 04/03/2003, 18:36

Messaggioil 18/03/2021, 14:27

a tal proposito, avendo comprato un paraurti cod. DA5621 usato, mi sono permesso di scrivere all'Aylmer chiedendo se per caso avevano la copia di qualche certificato o documento in generale relativi al paraurti sopracitato : orbene, mi hanno risposto che i paraurti che loro vendono non hanno nessun certificato o documento e che per l'omologazione sull'auto non servono.
Ho provato a scrivere alla Britpart e sono in attesa di una loro risposta.

ciao


bissio
Disco Tdi 300
bissio
Avatar utente
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 20/02/2008, 17:57
Località: Pian Camuno - Valle Camonica (BS)
SOCIO AL

Messaggioil 18/03/2021, 16:02

Quando ho omologato io la Mctc per il paraurti mi ha chiesto solo una dichiarazione da parte del venditore (Aylmer nel mio caso) che dicesse che il tal paraurti era stato venduto da loro e che il tal paraurti era il modello corretto per essere montato sul mezzo ....... telaio ........ senza richiedere ulteriori modifiche o adattamenti.

Praticamente vogliono solo un certificato che testimoni che non te lo sei fatto in casa con gli avanzi del ferro saldati insieme alla bellemeglio. ;)
In fondo in fondo, ammettiamolo, siamo ancora tutti dei bambini... sono solo cambiate le dimensioni dei nostri giocattoli!!!
Dolx89
Avatar utente
 
Messaggi: 3367
Iscritto il: 17/04/2012, 13:30
Località: Lodi

Messaggioil 18/03/2021, 16:46

Credo che nessun paraurti aftermarket sia omologato nè prodotto in Italia nè all'estero.
Qualche anno fa erano meno fiscali ma ora non si scappa.
Esiste il paraurti originale Land Rover con vasca portaverricello che sicuramente è omologato ma credo che costi una follia, oltre ad aumentare lo sbalzo, l'alternativa è irrobustire e modificare l'originale e omologare solo il verricello.
Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza
Andreacat
Avatar utente
 
Messaggi: 3279
Iscritto il: 20/04/2009, 20:31
Località: Verona

Messaggioil 18/03/2021, 16:56

Oggi
Solo un paraurti è omologabile in motorizzazione
Quello che monta LR come accessorio ufficiale

Venduto anche non in LR
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9996
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 18/03/2021, 17:03

arkadia ha scritto:Oggi
Solo un paraurti è omologabile in motorizzazione
Quello che monta LR come accessorio ufficiale

Venduto anche non in LR

Nemmeno lo IAC508 è omologabile ?
"Non mi interessa per cosa è stato progettato, mi interessa che cosa può fare."
Apollo13

Immagine
Zappi
Avatar utente
 
Messaggi: 814
Iscritto il: 09/08/2014, 15:41
Località: Torino o da qualche parte sulle alpi
SOCIO AL

Messaggioil 18/03/2021, 17:11

Zappi ha scritto:
arkadia ha scritto:Oggi
Solo un paraurti è omologabile in motorizzazione
Quello che monta LR come accessorio ufficiale

Venduto anche non in LR

Nemmeno lo IAC508 è omologabile ?


...si è quello che LR monta sui suoi mezzi come prima dotazione se acquisti il winch come accessorio
ma a memoria è abbinabile solo al warn (tabor) per l'omologazione
MOSQUITO ROYALE
Att.ne lavorare sui mezzi da offroad è il mio lavoro; quindi valutate di testa vostra un eventuale conflitto di interessi
arkadia
Avatar utente
 
Messaggi: 9996
Iscritto il: 13/01/2004, 18:51
Località: Reggio Emilia

Messaggioil 18/03/2021, 17:18

i problemi dovrebbero sorgere solo sui veicoli M1, per gli N1 in virtù della direttiva macchine non dovrebbero essercene.
ci sono più probabilità che un asino voli che un taleban-landroverista possa accettare i cambiamenti.

L'età delle pietre non è finita per mancanza di pietre...
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 18/03/2021, 19:21

arkadia ha scritto:
Zappi ha scritto:
arkadia ha scritto:Oggi
Solo un paraurti è omologabile in motorizzazione
Quello che monta LR come accessorio ufficiale

Venduto anche non in LR

Nemmeno lo IAC508 è omologabile ?


...si è quello che LR monta sui suoi mezzi come prima dotazione se acquisti il winch come accessorio
ma a memoria è abbinabile solo al warn (tabor) per l'omologazione
Lo vende 4 tecnique. Li ho contattati e mi hanno detto che lo vendono anche a vigili del fuoco, polizia ecc ecc. e non viene rilasciato alcun certificato! Il problema è che i mezzi di soccorso nn hanno niente d omologato....


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 18/03/2021, 19:36

Vi allego anche la risposta che mi ha dato la mia motorizzazione civile di zona.. che ho contattato tramite mail chiedendo delucidazioni al riguardo... naturalmente esse de in Italia a mi hanno risposto in politichese.. :mrgreen: :mrgreen: mandandomi direttamente la norma... e ovviamente sempre sperando che la mattina del collaudo l’ingegnere capo si sia svegliato bene!
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 18/03/2021, 20:13

Il problema non è il politichese, ma la risoluzione delle foto....illeggibili! :mrgreen:
ci sono più probabilità che un asino voli che un taleban-landroverista possa accettare i cambiamenti.

L'età delle pietre non è finita per mancanza di pietre...
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 18/03/2021, 20:18

fanfango ha scritto:Il problema non è il politichese, ma la risoluzione delle foto....illeggibili! :mrgreen:
Tu hai ragione! nn me le faceva caricare più grandi!!! Domani vi giro il corpo della mail!!!!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 18/03/2021, 21:48

ah, la motorizzazione....peggio che andar di notte: in base a chi riceve la mail ti rispondono in un modo o in un altro.
Io ho scritto alla motorizzazione di Brescia a 3 indirizzi diversi ,inserendo un elenco di accessori e chiedendo quali dovevano essere messi a libretto e quali no :

uno mi ha risposto : deve chiedere alla Land Rover
un secondo mi ha risposto : tutti
il terzo mi ha risposto : tutti gli accessori per cui viene rilasciato un nulla osta vanno messi a libretto.


ciao

bissio
Disco Tdi 300
bissio
Avatar utente
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 20/02/2008, 17:57
Località: Pian Camuno - Valle Camonica (BS)
SOCIO AL

Messaggioil 19/03/2021, 13:27

fanfango ha scritto:i problemi dovrebbero sorgere solo sui veicoli M1, per gli N1 in virtù della direttiva macchine non dovrebbero essercene.


Ciao, cosa vuol dire questo?

Non mi risulta che la direttiva macchine si applichi agli autoveicoli (quand'anche siano autocarri), ma non sono esperto.
T.n.T.
Avatar utente
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 07/09/2020, 18:22
Località: Torino

Messaggioil 19/03/2021, 16:02

Vi inoltro il corpo della mail con la risposta della motorizzazione:



SOSTITUZIONE DI PARAURTI CON ALTRI NON ORIGINALI E INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI PROTEZIONE FRONTALE
L'applicazione di parti aggiunte della scocca come paraurti rinforzati con o senza argano motore, mascherine bullonate, ecc. deve essere approvata dal competente UMC in quanto esse influiscono su elementi soggetti al controllo in sede di omologazione del tipo di veicolo relativamente a dimensioni di ingombro, sicurezza passiva, campo di visibilità dei dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione, sporgenze esterne, ecc..
Pertanto la sostituzione di accessori come i paraurti sono consentite solamente a condizione che gli stessi siano stati previsti come opzionali in sede di omologazione. L'aggiornamento della carta di circolazione può essere eseguito presso gli UMC a richiesta dell'utenza e previa presentazione di apposita istanza di collaudo (tariffa 3.1) unitamente a dichiarazione di nulla osta rilasciato dal costruttore del veicolo o da officina autorizzata ove sia individuata l'omologazione di riferimento del veicolo allestito fin dall'origine con il paraurti e recante il disegno del paraurti .
A determinate condizioni è ammessa l' installazione di sistemi di protezione frontale (strutture aggiunte al paraurti originale che hanno lo scopo di proteggere la superficie esterna del veicolo) che non richiede l'aggiornamento della carta di circolazione.

Sistemi di protezione frontale
I sistemi di protezione frontale sono costituiti da una o più strutture indipendenti, ad esempio un paraurti tubolare rigido, o un paraurti aggiuntivo a quello originale, che protegge la superficie esterna del veicolo da danni derivanti da un urto; fanno eccezione le strutture la cui massa è inferiore a 0,5 kg e destinate unicamente alla protezione delle luci del veicolo.

Tali dispositivi in aggiunta al paraurti originale:
• sono soggetti specifiche prescrizioni per la loro costruzione al fine di ridurre il numero e la gravità delle lesioni subite dai pedoni e dagli altri utenti della strada vulnerabili in caso di urto con le superfici frontali dei veicoli; l'argomento è trattato da apposito regolamento UE;
• possono essere montati come elementi originali sui veicoli commercializzati (omologati fin dall'origine) oppure possono essere forniti come entità tecniche indipendenti (installati dopo l'immatricolazione del veicolo);
• possono essere distribuiti e posti in vendita come entità tecniche indipendenti; il costruttore del dispositivo è tenuto a riportare, a corredo della documentazione di omologazione:

• descrizione tecnica dettagliata (con fotografie o disegni);

• istruzioni per l'assemblaggio e il montaggio, incluse le coppie di serraggio da rispettare;

• tipi di veicoli sui quali può essere installato;

• eventuali limitazioni d'impiego e condizioni di montaggio.

Nel caso di installazione sui veicoli:
• non ricorre l'aggiornamento della carta di circolazione;
• sul dispositivo deve essere presente il marchio di omologazione;
• il proprietario del veicolo deve conservare la documentazione attestante l'acquisto del dispositivo e la dichiarazione dell'installatore di aver eseguito la stessa a regola d'arte in conformità alle prescrizioni del regolamento (CE) n. 78 e alle indicazioni del costruttore del dispositivo.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ferrig86
Avatar utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 23/09/2019, 11:59
Località: Pistoia

Messaggioil 19/03/2021, 17:40

Ciao, cosa vuol dire questo?

Non mi risulta che la direttiva macchine si applichi agli autoveicoli (quand'anche siano autocarri), ma non sono esperto.


Vero, gli autoveicoli sono espressamente esclusi dalla direttiva macchine MA il verricello che va montato sull'autoveicolo invece deve rientrare in tale normativa, è espressamente indicato.
ci sono più probabilità che un asino voli che un taleban-landroverista possa accettare i cambiamenti.

L'età delle pietre non è finita per mancanza di pietre...
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Messaggioil 19/03/2021, 17:42

Beh la risposta della MCTC mi sembra chiara... e ricalca ciò che abbiamo già scritto sopra.

Alcune MCTC fanno resistenza ad omologare su veicoli M1 e invece sono permissivi su veicoli N1
ci sono più probabilità che un asino voli che un taleban-landroverista possa accettare i cambiamenti.

L'età delle pietre non è finita per mancanza di pietre...
fanfango
Avatar utente
 
Messaggi: 4452
Iscritto il: 05/12/2003, 16:47
Località: Varese

Prossimo

Torna a ASSICURAZIONI & REGOLAMENTAZIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite